Oggi in costruzione, domani storia. Cosa è cambiato in Uzbekistan dopo un anno

Oggi in costruzione, domani storia! L’autobus taglia i viali di Tashkent nell’alba – sono grandi e deserti, coperti solo da immensi alberi ancora verdi e anonimi palazzi chiari, tenuti in buone condizioni. Sulle transenne dei cantieri titolano a caratteri cubitali gli slogan “Сегодня стройтельство, завтра история!”, che significano “Oggi in […]

Appunti dal Tagikistan. Di spose bianchissime, dell’Afghanistan e di una bambina di nome Bibi

Gamarjoba painderoutiani, qui Tbilisi e cieli azzurri che vi racconterò molto presto. Dopo le settimane affannosissime di Natale e qualche giorno in viaggio con Sherpa e PrinceOfPersia riesco, oggi, finalmente a tirare un sospiro di sollievo e rilassarmi un po’, dopo tanti mesi. Starò in Georgia per un mesetto, ma […]

Appunti dal Tagikistan. Di camionisti solitari, di altopiani desertici e della banalità del male

Di Leòn ho avuto paura, eppure in qualche modo ripensando al mondo visto dai suoi occhi mi ci sono affezionata. Viaggiando ho imparato ad appuntarmi le parole degli altri nella mente, quasi come se me le cucessi con ago e filo nella testa. Quando un’espressione mi colpisce, me la ripeto […]

Piccola storia dal cimitero ebraico di Sarajevo. Di susine e patate bollite

Non ho mai scritto nulla su Sarajevo, per un semplice motivo: non mi sono mai sentita in grado di farlo. Materia troppo emotiva, troppo calda, fluida, sconfinata. E in più non sono mai riuscita a tornarci. Sarajevo mi ha trafitto il cuore come pochi posti al mondo, la sogno sempre, […]

Appunti dall’Uzbekistan e dal Sud Kazakistan. Di calzini rossi, tempeste di sabbia e sopracciglia tagiche

Dopo i diari kirghisi l’ultimo capitolo degli appunti di viaggio dall’Uzbekistan e dal Kazakistan del Sud. Avrei voluto scrivere molto di più dalle grandi steppe e dagli aridi deserti, ma spesso mi capita di viaggiare così intensamente da non riuscire a impiegare il tempo in maniera diversa dal dormire. Solo […]

Appunti dal Kirghizistan. Di denti d’oro, tabacco nero e nottate su furgoni pieni di carote

Nei tempi lenti tra un’avventura e l’altra scavo, rimugino, medito sulle cose capite (o che penso di aver capito). Riguardo le foto, riprendo in mano gli appunti scritti qui e lì. Dall’Asia Centrale ho scritto molto. Un po’ perché è un’area così intatta e variopinta che non può non regalare […]

Diari dall’Azerbaijan. Di (s)confini, uomini e i loro limiti

Ho raccolto qui alcuni estratti dei miei diari di un viaggio in Azerbaijan. Niente cronaca, per quello ci sono i post delle disavventure. Niente info pratiche su cosa fare o cosa vedere in Azerbaijan: per quello ho già scritto di Baku. Qui racconto solo con la pancia, in quasi presa diretta, annotando […]

Storia di un passaporto perso a Baku, Azerbaijan

Ci sono storie che vale la pena raccontare. Mi ricordo che lo pensavo per auto-confortarmi, mentre piangevo disperata vagando per i vicoli della Città Vecchia di Baku: un giorno ne riderai. Ho lasciato decantare il fastidio e fatto sbollire il sangue – e quel giorno, cari miei, è arrivato. Questa storia […]

Storie di autostop nei Balcani. Albania e Montenegro [1]

L’autostop non è solo un modo per viaggiare gratis. E’ molto, molto di più, credetemi: specialmente l’autostop nei Balcani, in Caucaso, in Asia Centrale. E’ un mondo che ti apre decine di portiere, ti lascia sedere a fianco di gente che ha voglia di raccontarsi a te, bizzarro straniero, che non […]