Visitare il Kirghizistan: 10 motivi per partire per il paese più impronunciabile del mondo

Visitare il Kirghizistan, il paese più storpiato dell’Asia Centrale – Ghighirghistan, Kirkikistan, Kirzikistan e mi fermo qui: è una buona idea, giuro! Il Kirghizistan è una piccola gemma montuosa che emana accoglienza e spontaneità. Partendo dal nome, che sto che state ancora processando tra un’imprecazione e l’altra, come tutte le […]

Cosa vedere a Samarcanda. Ridimensionarla per capirla

Samarcanda, ancora tu! Ieri sono stata a sentire la primissima presentazione di Nostalgistan, libro splendido di Tino Mantarro che ho divorato in una notte e un giorno – la sua Samarcanda che “promette bellezza e invece regala una decadenza sontuosa” mi ha spronato, dopo millenni, a scrivere questo post. Che […]

Georgia: cosa si mangia e quali cibi provare perché sia amore

Tornata dal mio mese a Tbilisi passato a girovagare per palazzi dalla bellezza decadente, sconfinate periferie sovietiche e panorami sempre più mozzafiato, il tutto sempre strafogandomi di khachapuri appena sfornato, khinkali party con amici georgiani e altre prelibatezze meno conosciute, ho pensato di mettere mano a questa guida essenziale ma […]

Gyumri, Armenia. Di architetture bellissime e di un terremoto devastante

Gyumri non è esattamente la prima meta turistica che ci viene in mente quando pensiamo all’Armenia: ma non sapete che peccato che non lo sia. È vero, adesso ha un aeroporto servito dalle lowcost russe, ma non certo per soddisfare una pressante domanda turistica: semmai per agevolare i ricongiungimenti familiari […]

Viaggiare in Caucaso coi mezzi pubblici: consigli per non farsi fregare (validi per tutta l’ex URSS)

Ispirata dalle molteplici esperienze caucasiche di scleri, arrabbiature e anatemi lanciati soprattutto contro i tassisti molesti (altresì noti come CaniRandagi, d’ora in avanti CR), pubblico oggi un piccolo vademecum anti-fregatura dedicato a tutti gli amici che vorranno prima o poi viaggiare in Caucaso. Terra magnifica, ma in cui non è […]

Oggi in costruzione, domani storia. Cosa è cambiato in Uzbekistan dopo un anno

Oggi in costruzione, domani storia! L’autobus taglia i viali di Tashkent nell’alba – sono grandi e deserti, coperti solo da immensi alberi ancora verdi e anonimi palazzi chiari, tenuti in buone condizioni. Sulle transenne dei cantieri titolano a caratteri cubitali gli slogan “Сегодня стройтельство, завтра история!”, che significano “Oggi in […]

Appunti dal Tagikistan. Di spose bianchissime, dell’Afghanistan e di una bambina di nome Bibi

Gamarjoba painderoutiani, qui Tbilisi e cieli azzurri che vi racconterò molto presto. Dopo le settimane affannosissime di Natale e qualche giorno in viaggio con Sherpa e PrinceOfPersia riesco, oggi, finalmente a tirare un sospiro di sollievo e rilassarmi un po’, dopo tanti mesi. Starò in Georgia per un mesetto, ma […]

Appunti dal Tagikistan. Di camionisti solitari, di altopiani desertici e della banalità del male

Di Leòn ho avuto paura, eppure in qualche modo ripensando al mondo visto dai suoi occhi mi ci sono affezionata. Viaggiando ho imparato ad appuntarmi le parole degli altri nella mente, quasi come se me le cucessi con ago e filo nella testa. Quando un’espressione mi colpisce, me la ripeto […]