Come organizzare la Transiberiana da soli (breve checklist)

Con questo post sarò impopolarissima: non ci sono trucchi magici né scorciatoie per preparare un viaggio imponente come questo. Ahimé non ho segreti speciali per risparmiarvi le lunghe ore di studio e ricerca che vi aspettano per organizzare la Transiberiana da soli. Più invecchio più divento bacchettona e, specie per […]

Come organizzare un viaggio in Ucraina

L’Ucraina è bella. Gli ucraini sono persone tremendamente interessanti, affascinanti, piene di storie da raccontare. L’Ucraina è sicura. L’Ucraina sta cambiando a vista d’occhio, è sulla cresta dell’onda del fermento esteuropeo. È la terza volta che ci torno e la terza volta che la trovo diversa, ma sempre profonda e […]

Come organizzare un viaggio in Caucaso: Georgia, Armenia e Azerbaijan

Il Caucaso è il nostro viaggio. Lo sarà sempre. Perché stupidamente credo, e credo davvero, che mi sarà impossibile nella vita provare emozioni più forti di quelle che ho provato tra tende, ospitalità e 43 passaggi in autostop nel nostro viaggio in Caucaso. Questa è una terra così ricca e dilaniata, verde […]

Come organizzare un viaggio in Asia Centrale

Ah, l’Asia Centrale! Tra traslochi internazionali e intraitalici m’ero persa per strada quest’altro post pilastro di Pain de Route: come organizzare un viaggio in Asia Centrale, cioè tutto quello che c’è da sapere prima di progettare la vostra trotterellata nei selvaggissimi -stan. Perché, lo ammetto, mi sentivo una viaggiatrice navigata, con […]

Come organizzare un viaggio in Russia (low cost)

Organizzare un viaggio in Russia non è facile e non è da tutti. La Russia è un paese sterminato, in gran parte inesplorato e ancora non abituato al turismo, specie fuori da Mosca e San Pietroburgo. Quasi nessuno parla inglese e la maggior parte delle scritte, in strada, nei ristoranti e […]

Come organizzare un viaggio nei Balcani

I Balcani sono una delle poche regioni in Europa ancora selvatiche, inesplorate, non omologate dalla cultura ‘occidentale’. Dove è ancora possibile essere i soli stranieri a zonzo nei piccoli centri. Dove niente si programma, tutto si incasina ma alla fine si risolve lo stesso, perché la gente si fa in quattro […]