Russia e Ucraina a Roma. 5 giugno 2022

Gruppo
Minimo 10 persone,
Massimo 24 posti
Date
Il 5 Giugno 2022
Quota
40 Euro a persona

Descrizione

Qualche suggestione per il nostro evento

La città come non l’avete mai vista

Guardare San Pietro tra le cupole a cipolla della chiesa russa, fermarsi a comprare angurie sott’aceto, succo di betulla, semechki, kvas e tisane ai mirtilli dei Carpazi. Andare a caccia di affreschi dell’XI secolo ambientati tra il Mar Nero e il Mare d’Azov, scendendo di qualche strato nella lasagna di Roma, e poi ripercorrere l’incredibile storia di Cirillo, inventore del primo alfabeto ed evangelizzatore degli slavi, che è sepolto proprio sotto la basilica di San Clemente.

Russia e Ucraina a Roma è un tour a piedi del centro storico di Roma, che esplora alcuni dei luoghi chiave delle culture russa e ucraina della Capitale. È creato insieme ad Alessandra Fiandra, slavista e guida ambientale romana, co-fondatrice di Vie di Fuga.

L’invasione russa dell’Ucraina ha sconvolto profondamente tutte noi. Per questo abbiamo deciso di unire i due tour distinti che avevamo inaugurato in autunno in un unico percorso, che racconta le due comunità russe e ucraine in Italia, le radici comuni e le peculiarità delle due culture da secoli intrecciate con la nostra. Prima della guerra, quella ucraina era la quinta nazionalità più numerosa in Italia. Dal 24 febbraio ad oggi, in Italia sono arrivati oltre 113.000 rifugiati. Ai 40.000 russi già residenti in Italia, invece, si sono aggiunti altri 26.000 scappati dall’inquietante catastrofe politica che sta vivendo la Russia dopo lo scoppio della guerra. Che Russia, Ucraina e più in generale l’Est Europa ci riguardino da vicino lo pensavamo da tanti anni. Ora è semplicemente un fatto inconfutabile.

Di nuovo, cercheremo di trasfigurare le città dove abbiamo sempre vissuto. Russia e Ucraina a Roma è questo: cercare le tracce di due grandi culture per gli angoli del centro. Inseguendo l’aria fresca dei Carpazi, l’immensa e profumata taigà, i grandi fiumi navigabili pieni di isole verdi, la luce malinconica del Mar Nero e i pomodori enormi da mordere come frutti. Come se su queste terre regnasse una pace bellissima.

A guidare il tour sarà Alessandra Fiandra, slavista e cultrice della materia, nonché guida ambientale romana co-fondatrice di Vie di Fuga, insieme a me.

Per noi cultura significa esperienza, suoni, odori, sapori, contatti umani. Questo tour sarà un susseguirsi di incontri, assaggi di cibi bizzarri, chiacchiere, visite a luoghi di straordinaria importanza storica, culturale e spirituale. Un’immersione vivida, un racconto corale.

Inizieremo il percorso dalla tomba di San Cirillo, sepolto nella chiesa di San Clemente. Proseguiremo a piedi verso la chiesa ucraina dei Ss. Sergio e Bacco, nel cuore di Monti, con la sua lunga storia e icona miracolosa che lega l’Ucraina e l’Italia da molto più tempo di quello che pensiamo. Sarà Pentecoste per la chiesa ucraina, e se avremo fortuna potremo assistere a una parte dei riti. Da lì ci sposteremo in autobus verso la splendida chiesa russa di Santa Caterina Martire. Assisteremo a una liturgia russa ortodossa, passeggeremo nei dintorni della chiesa e poi, tornando in autobus, concluderemo nei pressi di Termini al minimarket esteuropeo, dove assaggeremo alcuni insoliti cibi russi, ucraini e più in generale esteuropei.

*Il programma può subire leggere variazioni per cause di forza maggiore

Foto chiesa russa: Hesitant Explorers

Itinerario

BASILICA DI SAN CLEMENTE

Una basilica dallo straordinario valore storico, artistico e archeologico dove è sepolto San Cirillo, patrono d'Europa e di vari paesi slavi. Creatore, insieme al fratello Metodio, del primo alfabeto per gli slavi, il glagolitico. La basilica di San Clemente è anche un'ottima occasione per esplorare diversi strati sotterranei della Capitale e della sua storia. Molto più vicina al mondo slavo di quello che immagineremmo.

CHIESA UCRAINA

La chiesa dei santi Sergio e Bacco è la chiesa greco-cattolica ucraina di Roma, stretta in una delle piazze più pittoresche di Monti. Ha una storia particolare e un'icona misteriosa, che si dice faccia miracoli. Padre Taras, il suo parroco, è un personaggio straordinario. L'abbiamo incontrato e ci ha raccontato la storia della chiesa e della sua comunità.

CHIESA RUSSA

Chiesa di Santa Caterina martire e luogo di riferimento per i russi ortodossi, costruita nel 2009. Si trova nel parco di Villa Abamelek, dove vive l'ambasciatore russo in Italia, in una posizione semplicemente invidiabile, con una vista strepitosa sul Cupolone.

MINIMARKET ESTEUROPEO

Una miniera di tesori per chi ama i cibi dell'est: un fornitissimo minimarket esteuropeo, che importa prodotti freschi e non da Russia, Ucraina, Polonia, Moldavia, Baltici e Romania. C'è proprio tutto, dalla panna acida all'anguria sott'aceto. Provare per credere!

Ti spiego il prezzo

40 Euro a persona

L'evento include

  • I servizi di Vie di Fuga
  • I servizi di Eleonora Sacco
  • L'ingresso alla Basilica di San Clemente (10€ a persona)

Da saldare via bonifico entro mercoledì 25 maggio.

Ritrovo davanti all'ingresso della Basilica di San Clemente alle ore 15.00 del 5 giugno 2022

L'evento non include

In totale cammineremo circa 5km e faremo due tratte in autobus, per cui basta:

  • un solo biglietto ATAC della durata di 100 minuti
  • tutto quanto non specificato ne "l'evento include"

Termini e condizioni

  • La quota complessiva di 40€ deve essere versata anticipatamente, via bonifico
  • massimo 24 partecipanti
  • non rimborsabile

Informativa
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito, visita la Privacy & cookie policy.