Chi sono

Pain de Route, cioè un pan di via

Pain de Route nasce nel febbraio 2015 per diffondere consigli pratici per viaggiare in libertà e promuovere un viaggiare consapevole in territori poco conosciuti. Pain de route è il pan di via, il cibo super energetico mangiato dagli elfi per poter camminare a lungo senza sentire la fatica.

Eleonora S., detta Grampasso

Benvenuto e benvenuta su Pain de Route, sono Eleonora, la fondatrice e autrice principale di Pain de Route, viaggiatrice selvatica dal 2012 e laureata magistrale in Linguistica Teorica, Applicata e delle Lingue Moderne (sei autorizzato a non ricordartelo, d’ora in avanti).

Preferisco che siano le cose che faccio a parlare di me: ti invito con tutto il cuore a spulciare questo blog un po’ qui e un po’ là, andando nella direzione che più ti ispira e partendo dalla pagina Inizia qui.

Mentre mi divido su vari lavori (all’attivo: travel designer, tour leader, SEO copywriter, eventi collegati al blog), viaggio da sola o con compagni fidati alla ricerca dell’umanità più autentica e dell’europeità; cammino con Cosimo (in arte Sherpa) e ascolto a ripetizione musica georgiana, sperando di riuscire a cantarla per bene insieme a Sara e Dario, che su questo blog compaiono come MamaAfrika e PrinceOfPersia.

Non sono un palato fino, ma mi piace cucinare e assaggiare cose diverse. Il tè e gli infusi, soprattutto quelli stregati delle bàbushki russe, vincono sul caffè, il salato vince sul dolce. Quando ho scoperto il mondo delle Russie e dell’ex URSS ho sentito un richiamo ancestrale, principalmente perché sono un po’ bàbushka dentro e vado particolarmente d’accordo con questo monumento della società postsovietica. Ho girato questo mondo in lungo e in largo, ma sono comunque rimasta aperta ad altri mondi che conosco meno. Credo che quassù ne vedrete delle belle 😉

Ma in sintesi (sì, lo so, la sintesi non è il mio forte):

Rotolacampo selvatico, anima di fiume e ombra di bosco, devota al CouchSurfing e alla Tenda. Camminatrice instancabile, biciclettara canterina che adora i falò (nelle notti d’estate). Viaggio per necessità, per capire con il corpo e non solo con la testa, cercando il nocciolo delle cose.

Paesi visitati: 53
Ho vissuto in Italia, Portogallo, Russia e Georgia.

Mi hanno intervistata

D.it Repubblica / Viaggiatrici solitarie
D.it Repubblica / Mete estive in solitaria
Parole on the Road
Pequod Rivista
Photographer of Dreams
Vento della Seta (video)
Viaggio da sola perché
Viaggiare da soli
Wanderlust Italia

Podcast Radio

Pandora, Rai Radio 2, 6 agosto 2018 (circa metà della trasmissione)
F2 Radio Lab, 29 ottobre 2018
Pain de Route su Guida Galattica per Apolidi

Viaggio in Turchia per Easy Rider

Fotografie

Flickr
Instagram

Scrivo anche su

Viaggio da sola perché
Redattrice del blog e moderatrice del gruppo Facebook

Altri Painderoutiani

Cosimo L. B., detto Sherpa – Ingegnere e smanettone di Pain de Route, che ogni tanto si butta in post pratici scritti a quattro mani. Sogna un mondo fatto di barre filettate da girare a bordo di un mezzo scassone, rigorosamente sotto i 50cc. Ha scritto di trekking e del suo Pander, il Panda-Camper.

Martina A. – Studentessa internazionale e viaggiatrice. Appassionata di letteratura, cinema, fotografia; inguaribile curiosa del mondo. “Assicurami che non v’é ritorno / e forse avrò la forza di partire”. Ha scritto di Olanda, Repubbliche Baltiche e Brasile.

Saradàs, detta MamaAfrikaAppassionata di cose inutili, medioevo e neuroscienze. Viaggiatrice barbona, autostoppista a oltranza e sostenitrice del risparmio senza qualità. Ha scritto di New York e della Sacra di San Michele.

Hanno collaborato anche

Akatuy – Misterioso collaboratore che ha vissuto le lande russe a cuore aperto, tornando espertissimo di vita e musica russe, inclusa (anzi, specialmente, ndr) la leggendaria musica trash. Ha scritto La Russia in 5 canzoni.

Claudia G. – Insegna inglese e italiano a Cheboksary, in Ciuvascia, una repubblica del Vicino Est russo. Ha scritto della cultura russa vissuta a quelle longitudini: Facciamo una foto? e I campi invernali per bambini in Russia

Dario C., detto PrinceOfPersia – Semplicemente PrinceOfPersia, chiamato così dalla foggia dei suoi pantaloni ai nostri primi viaggi in Turchia. Flautista di professione. Ha scritto di Londra low cost

Elisabetta S. – Ventenne milanese nonchè studentessa di Giurisprudenza, ma francese d’adozione. Tra una pagina di un codice e l’altra, quando mi stufo di essere una noiosa giurista, scrivo, fotografo, faccio i bagagli e parto. To travel is to live ho letto una volta in viaggio, non si può che essere d’accordo! Ha scritto di Budapest.

Jorge Luis M.M. – PhD messicano a Mosca, porta lo stesso nome di J.L. Borges e studia filosofia acustica, ma ha diverse lauree anche in antropologia e geografia, pur essendo segretamente appassionato di mondi sovietici e postsovietici. Grande fan della scena calcistica turca. Un personaggio unico al mondo che ha condiviso molti dei miei pasti low-cost moscoviti. Sua moglie studia a Berlino. Ha scritto del Caucaso Russo.

Marco G. – Aspirante zingaraccio per professione. Ossessionato da tutto ciò che riguarda il mondo arabo. Caffè, palme e biglietti low cost mi mettono di buon umore. Ha scritto di Algeria e Irlanda.

Paola G. – Architetta milanese. Ha scritto di Lisbona underground

Rudy Toffanetti – Sono del ’94, e nel tempo libero studio lettere classiche all’università di Pavia. Per il resto nulla, a volte scrivo poesie e il mio primo libro, Sul confine, è stato pubblicato da Nino Aragno Editore. Oltre questo scrivo un po’ di tutto, dal teatro ad articoli di vario genere. E nonostante una certa pigrizia che mi insidia costantemente, mi piace guardarmi intorno e avere poco tempo libero da sprecare. Ha scritto di Roma.

Collaborazioni e pubblicità

Scrivo questo blog per passione e non è il mio lavoro. Nel blog non troverai banner pubblicitari. Avverto i lettori che collaboro con enti del turismo e aziende, e che partecipo a programmi di affiliazione con siti e aziende. Sono Affiliato Amazon. In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Se sei interessato ad una collaborazione con me, contattami oppure scarica il mio MediaKit.