Indovina 8 città da 8 finestre – La Vendetta. Versione semplificata

Visto il successo planetario (?) del giochino 30 finestre per 30 città, su idea di Cosimo vi proponiamo una versione dello stesso mirabolante giochino semplificata per dummies, cosicché tutti voi cari painderoutiani più sfortunati* possiate ricevere una meritata cartolina da Mosca (sempre che ne trovi, perché sono in via d’estinzione anche qui). *si scherza, […]

Guida pratica: le più belle stazioni della Metro di Mosca

Come funziona la Metro di Mosca Nella metro di Mosca ci sono 14 linee e 203 stazioni: un reticolato da record che trasporta oltre 9 milioni di persone ogni giorno. Il servizio è efficientissimo e molto ben organizzato, ma per chi non legge l’alfabeto cirillico può essere difficile orientarsi e […]

Sasha, Belgrado e quei cani. Couchsurfing e storie di un serbo pazzo-buono

Nei Balcani tutto è stra-ordinario. Anche gli host di Couchsurfing. Piccola storia delirante di quando io e Sara siamo state ospitate a Belgrado da Sasha, un ex militare jugoslavo, pope ortodosso mancato e amatore seriale con tre cani immensi ed esagitati, di cui uno di nome Putin. Per Pain de Route […]

I 5 lavori più assurdi visti in Russia (tenetevi forte)

In Russia il lavoro è una cosa seria. Anzi, serissima. E visto che tutti devono avere un lavoro, vedrete lavori semplicemente a l l u c i n a n t i. Dopo un mese di addestramento alla vita hardcore, ho iniziato a vederne parecchie. Lavori assurdi, lavori noiosi oltre l’inimmaginabile, lavori […]

Russia for beginners: dalle Bàbushki al labirinto della Metro

Prima di parlare di Russia bisogna partire dalle basi. E vi avviso: tenetevi forte, perché sono basi russe, e non si scherza. La Russia è un paese duro, dove tutto è estremo e per noi italioti cresciuti sotto un tiepido sole invernale è pressoché impossibile capire fino in fondo la […]

Come sopravvivere all’inverno russo. Qui Mosca (sottozero)

Ué, alura? Freddo lì in Russia? Copriti, stai attenta! Mettiti le mutande di lana! Ma poi com’è l’inverno russo? Santocielo ragazzi, sono passati ventidue giorni e (pensate un po’) ho ancora tutte le dita dei piedi. Insomma, so che vi sembrerà scioccante, ma qui a Mosca non si muore di […]